Materia Astorica del Cinema

Questa sezione di ricerca è una lunga riflessione sviluppata per linguaggi differenti che mira a difendere l’adolescenza del cinema tra le arti. Il lavoro è suddiviso in diversi filoni specifici, ognuno dei quali significa e ipotizza dei percorsi di riduzione delle forme filmiche attraverso processi di concettualizzazione, sottrazione e ricomposizione. “…Sembrano mondi distanti dalla materia visiva eppure, proprio questo apparire al di fuori della questione fanno del territorio cinematografico propriamente detto un ambito che continua a circoscrivere le proprie riflessioni sulla base di una storia bulimica autoreferenziale di appena 115 anni, su un numero cospicuo di chiese chiamate sale e su una nomenclatura di generi e pratiche che attestano di volta in volta e allo stesso momento le libertà e le galere di chi pensa di “vivere creativamente” [e con disciplina] l’apologia di un susseguirsi fotografico sempre indistinto”.